parallax background

Transdisciplinarità

 

Centro Transdisciplinare Speira si basa su una visione complessa e transdisciplinare dell’uomo.

La logica della “complessità” tiene conto dei sistemi “aperti” e di tutte le interconnessioni e influenze del sistema stesso con il mondo che lo circonda, in ogni suo aspetto fisico, sociale, psicologico e simbolico.

Si ispira al Manifesto della transdisciplinarità di B. Nicolescu, firmato anche da Lima de Freitas ed Edgar Morin, dedicato citando le sue parole “agli uomini e alle donne che credono ancora al di là di ogni dogma e di ogni ideologia, a un progetto di avvenire”.

La transdicsiplinarità ha come presupposto l’esistenza di più livelli di percezione della realtà, la legge del terzo incluso e la complessità.

I tre tratti fondamentali della transdisciplinarità sono: rigore, apertura, tolleranza. Il rigore risiede nell’inscindibilità tra un corpus di un pensiero (visione psicosomatica) e l’esperienza vissuta e nel tradurre in parola e azione la simultaneità di questi due aspetti. La qualità della presenza permette la relazione autentica con l’altro nel rispetto di ciò che l’altro ha più profondamente in sé. Se trovo il posto in me stesso, nel momento in cui mi rivolgo all’altro, l’altro potrà trovare il posto in se stesso e sarà possibile una comunicazione. L’apertura comporta l’accettazione dell’ignoto, dell’inatteso e dell’imprevedibile. La tolleranza viene dalla constatazione che esistono idee e verità contrarie e apre alla ricerca di ciò che attraversa le discipline e le professionalità.

Guarda la nostra pagina Formazione e per informazioni centrospeira@gmail.com