parallax background

Intervisione transdisciplinare

 

La ricerca scientifica dimostra che, per esercitare bene la propria professione, qualsiasi professionista soprattutto nell’ambito della salute dovrebbe periodicamente confrontarsi con altri colleghi in grado di fornire un parere  e un confronto sul proprio operato.

Di solito si ricorre alla supervisione di un esperto, ma in alcune realtà – come quella di Centro Speira –  si sta affermando il modello dell’intervisione tra pari, più agile e spesso più arricchente e formativa e tra differenti ambiti professionali che coinvolgono figure con competenze dal medico allo psicologico.

Il concetto di intervisione implica infatti un contesto nel quale più professionisti, con un livello di preparazione equivalente, riflettono intorno alle loro prassi, supportandosi reciprocamente nel miglioramento delle proprie competenze. Il confronto tra pari, che in genere è un contesto più diretto e meno inibente rispetto alla relazione con un proprio docente, aiuta ad affrontare anche i casi più difficili.

Inoltre, se l’intervisione avviene non solo tra terapeuti con diversi paradigmi teorici di riferimento ma con figure sanitarie come medici, logopedisti e fisioterapisti, si è portati ad affrontare gli aspetti più pratici e concreti del caso clinico ed allargare la propria conoscenza nell’incontro dei diversi punti di vista, così da apprendere da chi ha un’esperienza e un orientamento diverso rispetto a chi presenta il caso.

Una volta al mese il gruppo Speira si trova per discutere casi creando un linguaggio comune che supera il linguaggio specifico delle singole competenze professionali.

Gli incontro sono aperti ad altri professionisti interessati, per partecipare al gruppo è necessario scrivere una mail a centrospeira@gmail.com.

Al momento gli incontri sono sospesi, riprenderanno a fine settembre 2020.